In uscita il 5 Gennaio: “Il Fulcro” di Mary Calmes.

nexusitlg

DATA DI PUBBLICAZIONE 5 GENNAIO 2016

Titolo: Il Fulcro
Autore: Mary Calmes
Casa editrice: Dreamspinner press
Pages: 146
Copertina: Reese Dante
Translator: Cinzia Labò

I guardiani degli abissi. Libro 5.

 

 

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n

Di giorno Marcus Roth è uno dei migliori avvocati penalisti e di notte è un assassino di demoni, ma è solo uno fra i cinque guardiani: non è importante per nessuno, tranne che per Joseph Locke, il suo focolare. O così crede erroneamente Marcus.

Durante un viaggio a Lexington, Kentucky, per festeggiare il compleanno del nonno di Joe, questa opinione cambia quando Marcus scopre, senza volerlo, una minaccia di origine soprannaturale che finisce per rivelare la sua vera identità di guardiano ai familiari di Joe. Dovendo affrontare un traditore, i demoni e il ritorno di un vecchio nemico, Marcus deve mettere in secondo piano i propri sentimenti per salvare i suoi amici, anche se con quella scelta potrebbe perdere per sempre l’uomo che ama. Anche sopravvivere a questa dura prova potrebbe non essere abbastanza, se Marcus non perdonerà se stesso e non sarà disposto a capire che il suo focolare e il resto del suo gruppo non possono fare a meno di lui.

Acquista il libro sul sito!

 

Annunci

RecensioneNatalizia: “Scartando Hank” di Eli Easton.

1779122_1191548134206862_1561273557846836036_n

DATA DI PUBBLICAZIONE 16 DICEMBRE 2014

TITOLO: Scartando Hank

TITOLO ORIGINALE: Unwrapping Hanl

AUTORE: Eli Easton

CASA EDITRICE: Triskell Edizioni

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n

Sloane adora i misteri. Figlio di due psichiatri, ha sempre trovato le persone sin troppo facili da decifrare. Alla disperata ricerca di uno scenario più rurale, si iscrive alla Pennsylvenia State University, dove viene convinto a unirsi a una confraternita da Micah Springfield, il ragazzo più figo del campus.

Ma nessuno dei corsi di Sloane si rivelerà interessante come Hank Springfield, fratello di Micah e compagno di confraternita. Hank ha l’aria di essere un vero duro – muscoloso, pieno di tatuaggi e barbuto – ma i suoi occhi sono dolci e gentili. Si comporta come un atleta un po’ stupido, ma si sta specializzando in filosofia. E dovrebbe essere etero… ma allora perché Sloane si sente così attratto da lui? E perché Hank sembra detestarlo tanto?

Quando Sloane rischia di rimanere da solo al campus per Natale, Micah lo invita a passare le vacanze alla fattoria di famiglia, in una contea Amish. È l’opportunità per trascorre le feste in puro stile americano… e per cercare di svelare quel mistero che è Hank Springfield. Riuscirà Sloane a scoprire i segreti della famiglia Springfield e a svelare il cuore che si cela sotto quella montagna di muscoli?

12039410_1142633489098327_4135367336217358776_n

Volete una storia dallo spirito squisitamente natalizio, condita dalla vita da confraternita con contorno di feste universitarie e fattorie? Allora questo è il libro che fa per voi!

Greg Sloane è figlio di due psichiatri che lo hanno sempre trattato da adulto e lo hanno fatto crescere viaggiando per il mondo. Quando Sloane inizia a frequentare l’università negli USA perchè stufo del continuo spostarsi, entra subito a far parte di una confraternita, capeggiata da Micah Spriengfield, il ragazzo più figo del campus come dice la sinossi. Ma la vita di Sloane subisce uno sconvolgimento quando incontra Hank, il fratello ancora più figo di Micah, ed è costretto a collaborare con questo scontroso ragazzo per organizzare una festa della confraternita. Inutile dire che Sloane non rimane immune dal fascino del barbuto e muscoloso ragazzo, che però non sarà contento quando Micah inviterà Sloane a passare il Natale con loro alla fattoria, per non farlo rimanere solo al campus.

Una volta alla fattoria Sloane capisce che sotto all’aria da burbero c’è davvero molto da scoprire riguardo a Hank, e che forse può ricominciare a sperare per un bel regalo di Natale da scartare…

Wow. I misteri di H.S., punto 14: era difficile riconciliare l’immagine dell’Hank serio e tutto d’un pezzo di quei giorni con quel soldo di cacio spensierato e affettuoso.

Come vi dicevo questo libro racchiude un sacco di elementi interessanti: l’ambientazione nel periodo natalizio lo rende adatto alla lettura tra una portata e l’altra del cenone, sperando che il nostro stomaco riesca a digerire le numerose pietanze, la vita di confraternita che ci getta in una grande casa piena di giovani uomini in preda agli ormoni e ai fumi dell’alcol, la tranquilla, ma piena di sorprese, vita di campagna in una fattoria con animali e persone amorevoli. Gli ingredienti giusti per una storia natalizia!

I nostri protagonisti sono assolutamente diversi tra loro eppure così affascinanti. I loro continui battibecchi ci fanno sorridere durante la prima metà del libro, mentre la scoperta l’uno dell’altro nella seconda non mancherà di farci commuovere e farci versare più di una lacrima.

«Be’… una spintarella a essere un po’ più socievole di tanto in tanto non ti

farà male. È solo una festa. Non devi mica sposartelo.»

Continuavo a non essere affatto contento. Io e Sloane eravamo come acqua e olio, o magari come una bottiglia di birra fatta in casa e un pretenziosissimo champagne.

Resta una lettura piacevole e veloce anche se lo leggete per la seconda volta, come ho io fatto, e onestamente non escludo che ce ne sarà una terza. L’autrice sa delineare bene i personaggi facendo in modo che ci sembri di conoscerli da una vita, e allo stesso tempo ha uno stile fresco e brioso che rende la lettura scorrevole e piacevole.

La Easton è sempre una garanzia per quanto mi riguarda e aggiudico a “Scartando Hank” (fatevi pure venire pensieri birichini in merito a questo titolo) cinque arcobaleni. Ora resto in attesa dell’uscita del secondo libro della serie, “Sogno di una notte di mezzo inverno“, che avrà come protagonista Micah, l’altro fratello figo… Non so voi ma io non vedo l’ora!

5 arcobaleni

CINDERELLA

***

BubbaRecensione in anteprima: “Un insolito corteggiamento” di Scotty Cade.

unconventionalcourtshipitlg

DATA DI PUBBLICAZIONE 29 DICEMBRE 2015

Titolo: Un insolito corteggiamento
Autore: Scotty Cade
Casa editrice: Dreamspinner press
Pagine: 200
Copertina: Reese Dante
Traduzione di: Marila Napoli

 

 

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n

Tristan Moreau ama il proprio lavoro come assistente e segretario personale di Webber Kincaid, Presidente, Direttore e Amministratore delegato della Kincaid International. Sarebbe il lavoro perfetto… se solo non si fosse innamorato del proprio capo oltre che del lavoro. Dopo due anni, sta ancora facendo tutto quello che può per tenere nascosti i suoi sentimenti, soprattutto perché vuole proteggere la reputazione del suo famoso capo, ma anche perché vuole conservare il posto.

Webber Kincaid non si è dichiarato e usa la sua migliore amica e confidente come copertura. Tutto nella sua vita prosegue perfettamente finché non incontra Tristan Moreau. In pochi mesi, Tristan gli ha rubato il cuore ed è diventato la sua àncora di salvezza. Ma Webber conosce le regole del mondo del lavoro meglio di chiunque altro, così ha mantenuto le distanze.

Ma due anni sono troppi per continuare a chiedersi ‘cosa succederebbe se…?’, specialmente quando gli affari li portano su un’isola privata nei Caraibi. Quando Tristan e Webber soccombono al calore dei tropici, la professionalità comincia a incrinarsi. Sembra una relazione impossibile, soprattutto sotto l’attenzione costante dei paparazzi: potrebbe essere la migliore, o peggiore, decisione d’affari che abbiano preso.

12039410_1142633489098327_4135367336217358776_n

 

Da poco è passato Natale e il clima dell’amore e del calore umano ancora non ha abbandonato le case. Ritroviamo questi ingredienti molto dolci e con una base di miele anche nel racconto “Corteggiamento Insolito” di Scotty Cade.

Tristan, ragazzo intraprendente e universitario, è ingenuo e subisce una scottatura che riesce a rompere il suo cuoricino. A distanza di anni, con un lavoro che lo appaga e un sexy datore di lavoro, il suo cuore è tornato intatto. Eppure dentro di lui è entrata anche molta diffidenza per i rapporti e gli uomini. Tuttavia questo non ha impedito a Tristan di innamorarsi del suo capo, apparentemente etero e affermato nel mondo degli affari, Webber. I due lavorano a stretto contatto da due intensi anni e i sentimenti per Webber sono aumentati a dismisura, ma Tristan non può categoricamente dichiararsi, essendo Webber il suo capo etero.

A salvare i due dalle paure i mettere le carte in tavola e scoprire i propri sentimenti arriva un viaggio di lavoro su un’isola tropicale. Il sogno di tutti andare su un’isola con l’oggetto dei propri desideri, ma c’è un grosso ma.

I due iniziano sì ad avvicinarsi oltre che sul piano dell’amicizia anche su quello intimo, ma come può un uomo dell’importanza di Webber dichiarare, come nei miglior sogni di Tristan, la propria omosessualità al mondo senza perdere tutto ciò per cui ha lavorato ? Questo è il peggiore dei pensieri che affliggono la coppia in “vacanza”.

Dopo una prima parte della storia riempita dalle incertezze dei due sul farsi avanti e sul futuro, il libro diventa una continua dichiarazione d’amore, cene a lume di candela e viaggi in barca. L’ambientazione, i gesti e le parole dei due protagonisti sono intrisi del romanticismo più smielato, che farà certamente piacere alle amanti delle commedie romantiche, dove agli equivoci in cui si imbattono i due uomini non manca mai un sorriso, un sentimento forte e l’amore.

Tristan e Webber sarebbero due personaggi davvero interessanti se non fosse che, dopo la loro prima dichiarazione d’amore, perdono la propria identità.

Tristan è definito come un calcolatore ansioso e in alcuni frangenti si nota, ma poi si perde risucchiato dalle spire dell’amore. Questo succede anche a Webber, che del magnate imprenditore si percepisce poco o nulla quando ci viene presentato il suo punto di vista.
Credo di poter dire che Webber e Tristan, nel momento in cui si trovano l’un l’altro, diventano una entità indivisibile dove perdono le caratteristiche singole per acquisire quelle di coppia.

Purtroppo l’ombra nel loro rapporto, ovvero il futuro e la dichiarazione dell’omosessualità di Webber, viene dissolta in poche pagine finali. Poteva essere un bel colpo di scena volto a destabilizzare il rapporto, a mio parere troppo idilliaco tra i due, ma non è stato sfruttato come mi aspettavo da Scotty Cade e come avevo letto in altri suoi scritti.

Una menzione ai personaggi di sfondo va fatta. Sono piacevoli e divertenti all’interno della storia, soprattutto la super-modella, oltre alla famiglia tropicale adottiva di Webber, e capirete leggendo perchè mi ha colpita.

Lo stile di scrittura scorre e non annoia, ma non si amalgamano bene con la trama banale e molto superficiale. Lo consiglio tantissimo a chi cerca una lettura non impegnata, dolce e che scalda il cuore, ma forse mi aspettavo di più dagli eventi e dalle possibili varianti suggerite da alcune tematiche.

Avrete capito dalle mie parole che il voto che assegnerò a questa storia leggermente piatta non sarà molto alto, ma solo perchè non soddisfa il mio gusto. Infatti mi vedo costretta a dare tre arcobaleni a questa storia, ma non vedo l’ora di leggere altro di Scotty Cade perchè so che quando scrive di colpi di scena, drammi e sentimenti forti sa dare e comunicare molto di più.

3 arcobaleni

Morsi&Strotolamenti

In uscita il 31 Dicembre:”Costi quel che costi” di Charlie Cochet.

1929888_911238848945581_7200445512080261547_n

DATA DI PUBBLICAZIONE 31 DICEMBRE

Titolo: Costi quel che costi
Titolo originale: Hell & High Water
Serie: THIRDS Vol.1

Autore: Charlie Cochet
Traduttore: Chiara Seri

Lunghezza: 329 pagine
Casa editrice: Triskell Edizioni

 

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n
Quando la testimonianza del detective della Omicidi Dexter J. Daley manda il suo partner in prigione per omicidio, le conseguenze – e la frenesia dei media – non si fanno attendere. Ben presto si ritrova senza fidanzato, senza amici e, dopo uno spiacevole incontro in un parcheggio al termine del processo, quasi senza denti.
Dex teme di essere trasferito dal Corpo di Polizia Umana o, peggio, di essere buttato fuori. Invece, suo padre adottivo, un sergente dello squadrone di Difesa, Ricognizione e Intelligence umano e teriano, meglio noto come THIRDS, fa in modo che Dex venga reclutato come agente della Difesa.
Dex è determinato a rimettere in sesto la propria vita ed è ansioso di iniziare il nuovo lavoro. Ma il suo primo incontro con il capo squadra, Sloane Brodie, che risulta poi anche essere il suo nuovo partner teriano giaguaro, si rivela un disastro.
Quando la squadra è chiamata a indagare sull’omicidio di tre attivisti UmanTeriani, diventa ben presto chiaro che Dex dovrà lottare duramente sia per essere accettato dal suo partner e dalla sua squadra, che per riuscire a prendere il killer.

***

Uscito il 23 Dicembre: “Caccia all’uomo” di Minerva Stevens.

1415829_1500811666886783_776982512_nDATA DI PUBBLICAZIONE 23 DICEMBRE 2015

Titolo: Caccia all’uomo

Autore: Minerva Stevens

Editore: autopubblicato

Numero pagine: 194

Prezzo: 2,99 €

(Principali store: Amazon e Kobo)

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n

Partiamo subito col dire che devi essere deciso, positivo e sicuro che troverai il tuo futuro uomo. Gli approcci ideali sono quelli che forniscono una scusa per parlare con te. Capisci cosa intendo?”

Il Natale, si sa, è sempre ricco di sorprese. E di obblighi sociali.

Ecco perché, quando Ryan scopre che alla festa organizzata dai propri genitori ci sarà anche il suo ex, va nel panico.

Come può fare per dimostrare a Connor che la sua vita senza di lui procede alla grande? Ma certo! Fingendo di avere un bellissimo fidanzato.

Parte così la “Caccia all’uomo”. Riuscirà Ryan a trovare il ragazzo perfetto entro la Vigilia di Natale?

***

L’autrice: Minerva Stevens è una lettrice compulsiva. Legge tutto ciò che le capita sotto mano ma predilige le storie d’amore, se sono M/M tanto meglio!

Nata e cresciuta a Roma, si è poi trasferita in un paesino di provincia dopo essersi sposata.

Ha sempre avuto la passione per la scrittura ma ha lasciato questo sogno nel cassetto per diversi anni fino a quando ha deciso di uscire allo scoperto con due racconti gratuiti editi da Triskell Edizioni. Questo è il suo primo esperimento in self.

***

In uscita il 29 Dicembre: “The Cowboy Queen” di Patricia Logan.

The Cowboy Queen COVER ORIGINALE

DATA DI PUBBLICAZIONE 29 DICEMBRE 2015

TITOLO: The Cowboy Queen
TITOLO ORIGINALE: The Cowboy Queen
AUTORE: Patricia Logan
AMBIENTAZIONE: Texas USA
TRADUZIONE: Francesca Giraudo
SERIE: Westburg  Vol. 3°

 

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n
Bellissimo e androgino, Ricky La Grange, drag queen straordinaria, ha un grande seguito al “The Red Room”, un famoso gay club in West Hollywood, California. Il suo ragazzo, il super modello Michael
Francis, ha da sempre delle fantasie sui cowboy e Ricky decide di sorprenderlo con un viaggio in un dude ranch in Texas, completo di cowboy sudati in chaps.Una volta arrivati al dude, Ricky scopre che il fidanzato sembra più interessato a un particolare cowboy piuttosto che a lui.
Un vero cowboy texano, di quelli che si rollano a mano le sigarette, cattura l’interesse dei due uomini, ma Maverick Walker ha occhi solo per uno di loro, il dolce e biondo Ricky, uomo che lui sa già che sconvolgerà
il suo mondo.
Il cuore di Maverick batte per Ricky La Grange nell’attimo stesso in cui i suoi occhi si posano sul giovane uomo. Il suo sciocco desiderio per l’etereo biondo però, potrebbe farlo rivelare e Mav non ha intenzione di uscire allo scoperto così facilmente. L’unica opzione? Stare lontano il più possibile da un uomo che è impegnato con un altro e dimenticare in fretta il desiderio che suscita in lui. Oltretutto, la sua vita era già complicata a causa di un ex amante, Dmitri Hernandez, e dall’attrazione che prova sia per lui che per suo
compagno Carlo. Riuscirà Maverick a lasciare andare il passato per andare avanti o rimarrà per sempre nascosto, rinunciando così all’amore?

***

BubbaRecensione: “Luna e Stelle” di Zahra Owens.

moonandstarsitlg

DATA DI PUBBLICAZIONE 22 DICEMBRE

Titolo: Luna e Stelle

Autore: Zahra Owens

Casa editrice: Dreamspinner press
Pagine: 247
Copertina: Anne Cain
Traduttore: KillerQueen

Un libro della serie Nuvole e pioggia

 

12003925_1142633509098325_7187590030045743726_n

Dopo una tresca con un procuratore distrettuale sposato che lo ha portato allo scandalo e alla radiazione dall’albo, Cooper Nelson ha lasciato una carriera legale ormai distrutta, trovando conforto nel lavoro al Blue River Ranch. Otto anni dopo, durante una delle rare visite in città, Cooper s’imbatte in Kelly Freed, un uomo che si era lasciato alle spalle quindici anni prima per cominciare a lavorare in uno studio legale. Purtroppo, Kelly è in lizza per diventare sceriffo e sua moglie ha una malattia in fase terminale, quindi far rinascere la loro relazione è fuori questione. Cooper sa per esperienza che nascondere la verità porta a rovinare delle vite, perciò rifiuta di essere l’amante segreto di qualcuno.

Nel frattempo, al Blackwater Ranch, gli eventi hanno preso una piega drammatica. Calley, l’amica di Gable, ha un cancro al seno e, per occuparsi dei suoi figli, lui e Flynn hanno bisogno dell’aiuto degli amici. Cooper e Kelly devono unire i loro talenti per fare in modo che Gable possa essere riconosciuto legalmente come padre dei propri figli e per sistemare gli affari di Calley nel caso in cui la situazione dovesse peggiorare. Restare lontano da Kelly non è mai stato facile per Cooper, e ora che hanno una causa comune, scopre di non poter fare a meno di volere l’uomo accanto a sé.

12039410_1142633489098327_4135367336217358776_n

La serie “Nuvole e pioggia” di Zahra Owens è un insieme di storie struggenti, frizzanti e drammatiche allo stesso tempo. La trama non si sviluppa mai in modo prevedibile, anzi, tutto l’opposto, e questo capitolo non fa eccezione.

I protagonisti di “Luna e Stelle” sono Cooper e Kelly. Cooper è un ex avvocato, radiato dall’albo per uno scandalo inammissibile nell’ambiente in cui lavorava. L’ex avvocato ha trovato la pace e la solitudine nel Rach di Hunter e Grant, ma il passato, i rimorsi e le scelte fatte non lo hanno abbandonato. Soprattutto Cooper non riesce a scordare Kelly.

Kelly era il suo compagno di corso all’università di legge e amante. Scelte sbagliate, dettate dall’ambizione e dalle paure, hanno portato i due a dividersi. Almeno fino a quando, dodici anni dopo, si incontrano nella piccola cittadina dove si trova il Ranch in cui lavora Cooper.

Kelly è diventato vice sceriffo della cittadina, candidato al ruolo di sceriffo e sposato con una donna affetta da una malattia terminale.

La fiamma tra i due non è mai sparita, ma come potete capire le cose non sono facili e la parte psicologica dei due personaggi ci aiuta a capire le loro paure, i motivi delle loro decisioni e soprattutto il cambiamento che hanno avuto luogo in dodici, lunghi anni.

Dodici anni di rimpianti, di desideri nascosti alla propria famiglia e di cambiamenti. Questi cambiamenti inizialmente frenano tutti e due: è come se dovessero riscoprirsi prima come amici e solo dopo come amanti, ma naturalmente ci sono altri ostacoli.

Cooper è un gay fiero e dichiarato e non potrebbe mai nascondere la propria relazione con Kelly, ma la moglie in fase terminale e la candidatura a sceriffo nel piccolo paesino frenano i desideri e le speranze di potersi riavvicinare all’ex compagno. E chi può biasimarlo?

Le coppie omosessuali precedentemente incontrate nei capitoli della serie sono unite e dichiarate, ma hanno un ranch in cui possono vivere la loro intimità e la loro privacy. Al contrario Kelly è un personaggio pubblico, rappresentate della legge, e il rispetto da parte dei cittadini e dei suoi collaboratori sono tutto per poter fare quel tipo di lavoro.

Come prevedibile, Cooper cerca di allontanare Kelly, anche per non rivivere sbagli del passato. Tuttavia i suoi tentativi di tenere le distanze dal vicesceriffo sfumano quando si ritrovano a dover affrontare un caso molto vicino ai loro amici del ranch.

Messe in chiaro tutte queste problematiche vi starete chiedendo come è possibile un lieto fine per questi due amanti ritrovati. Anche io me lo chiedevo appena iniziato, e la Owens come sempre riesce a risolvere situazioni impossibili con facili passaggi, dettati dall’amore e dalla fiducia nelle persone che si aiutano l’un l’altra, anche se i drammi sono all’ordine del giorno in questo piccolo universi fatto di semplici cowboy.

La parte dinamica e dell’azione non è molta all’interno della storia. Sono poche e intervallate da grandi sequenze introspettive, volte a analizzare la componente psicologica dei personaggi, perché tutto si svolge in base ai ricordi e ai timori nel modo di agire. Le riflessioni di Cooper e Kelly sono demoralizzanti e al tempo stesso veritiere per due persone che si trovano nella loro situazione. Eppure la narrazione non ne risente. Non si percepisce nessun senso di pesantezza e la lettura riesce a scorrere fluida e veloce. Credo sia un dono della scrittrice.

Insieme ai nostri due protagonisti ritroviamo tutte le coppie incontrate nei capitoli precedenti, con particolare attenzione sul duo Gabe e Finn, i quali si troveranno ad affrontare la situazione difficile di Carly e dei figli di Gabe. Ma mamma-chioccia Finn è sempre pronto ad aiutare il proprio compagno, Gabe, anche se ho un piccolo appunto da fare. Posso capire che Carly sia culo e camicia con Gabe, e che questo gli abbia fatto un piacere con l’inseminazione e tutto, ma a parer mio si è presa una libertà di troppo e non mi è piaciuto il suo agire. Ma non vi dico di più, altrimenti sarebbe un grosso spoiler della sottotrama della storia.

E’ quasi dovuto dare quattro arcobaleni e mezzo. Perché non cinque? Non è solo per la storia di Carly che ho detratto mezzo arcobaleno alla mia votazione, ma anche per la parte finale. E’ lodevole come la Owens abbia semplificato i problemi, come detto precedentemente, ma avrei preferito qualche pagina in più, perché alcune scene finali sono contraddittorie con il corso psicologico difficile della trama. Io ho cercato di interpretarlo come una rinnovata nascita di fiducia tra Kelly e Cooper, finalmente cancellati i dubbi e i timori. Quindi mi tengo il mezzo arcobaleno, con la speranza che il discorso sulla fiducia non sia solo farina del mio sacco, anche se la Owens è la Owens e tutto è studiato a tavolino.

4,5 arcobaleni

BUONA VIGILIA DI SANGUE DA BUBBETTA

***